Auto usata incidentata? Scoprire i vizi nascosti è semplice

Breve guida su come acquistare un'auto usata e come comportarsi per scoprire eventuali vizi nascosti. Contromisure da applicare per non farsi raggirare dal venditore

Acquistare un’auto usata è un’operazione da fare senza fretta e con le dovute precauzioni. Se poi l’acquisto si concorda con un privato, specialmente se questa è una persona a noi sconosciuta, i controlli da fare devono esser più accurati perché, mentre un concessionario è obbligato a fornire una garanzia da contratto di acquisto il privato deve solo fornire una vettura senza vizi come previsto dal codice civile.

Quindi non fatevi ingannare da una foto di un usato presa ad esempio da un sito internet e verificate tutto dal vivo e alla luce del sole e attenzione ai vizi.

Una volta giunti sul posto, che sia il luogo di incontro con il privato o l’autosalone della concessionaria, assicurarsi che ci sia una buona visuale (luce naturale o artificiale) in modo da non trascurare imperfezioni esterne presenti su carrozzeria, vetri, parti in plastica e fanali. Controllate anche l’usura degli pneumatici e i cerchi che non siano ovalizzati, il corretto funzionamento dei tergicristalli e l’accensione dei fari, luci di posizione, retromarcia e frecce

Controllate gli interni, sedili e tappezzerie. Tra l’altro l’usura di quest’ultimi è significativa nel conforntare l’esatto chilometraggio riportato nella strumentazione di bordo. Verificate il libretto di circolazione con l’eventuali revisioni effettuate e fatevi dare il libretto dei tagliandi soprattutto per le autovetture abbastanza recenti dove di regola ogni intervento di manutenzione viene trascritto sul libretto specialmente se la vettura è ancora in garanzia.

E’ inutile che fa foto o domande senza senso, piuttosto portate con voi il vostro meccanico di fiducia o un parente/amico che abbia esperienza sui motori e auto usate

Fatevi aprire il vano motore e avviate il veicolo porgendo l’orecchio per ascoltare eventuali insoliti rumori e verificate la presenza di macchie d’olio o di acqua lasciate sull’asfalto. Chiedete una prova su strada (quindi mettetevi al volante o fate guidare il vostro accompagnatore di fiducia) e controllate che i comandi rispondano correttamente (leva del cambio, leve di azionamente luci, frecce, impianto d’areazione ed eventuale condizionatore). Verificate il corretto funzionamento del freno a mano

Il consiglio è sempre quello di non avere fretta nel concludere l’acquisto; prendetevi sempre qualche giorno per richiedere ulteriori informazioni al venditore (ad esempio fatture di ulteriori riparazioni) e se volete esser sicuri al 100% che la vettura non è incidentata potete richiederne una visura al PRA (pubblico registro automobilistico), a pagamento, che vi fornirà vita, morte e miracoli del veicolo e del suo proprietario (fermi amministrativi incidenti). Chiedete anche la possibilità di visionare l’auto più di una volta e ricordatevi… niente fretta.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti