Chi ha inventato il computer?

Sapete chi ha inventato il computer? Questo imprescindibile strumento informatico ha una storia molto lunga alle spalle, con tanti progenitori che l'hanno anticipato

Fonte: flickr

Non tutti sanno chi ha inventato il computer, anche perché questo apparecchio è legato a una lunga serie di prototipi. Prima dell’avvento dei computer Apple, massimi esempi di tecnologia dei giorni nostri, sono stati eseguiti molti tentativi per arrivare a realizzare un calcolatore automatico. I primi tentativi risalgono addirittura al Seicento, quando grandi pensatori come Leibniz e Pascal idearono una macchina con ruote dentate. Fu il primo tentativo per giungere a un calcolatore automatico, che fu infine progettato nel 1830.

Uno dei primordiali computer fu quello ideato da Charles Babbage, inventore inglese che congegnò la macchina analitica. Nelle intenzioni dell’autore essa doveva congegnare complessi calcoli matematici sotto un totale controllo automatico, ma non fu mai interamente costruita. Il passo successivo fu quello della macchina differenziale, in grado di effettuare calcoli attraverso la tabulazione delle funzioni polinominali. Fu un americano, Herman Hollerith, a congegnare una macchina tabulatrice, vera e propria antenata del computer, per il calcolo esatto del censimento negli Stati Uniti. Essa sfruttava il procedimento dei circuiti elettrici ed era basata su una serie di schede.

Vannevar Bush, riuscì negli anni Trenta a realizzare il cosiddetto Memex, progetto per la registrazione di libri e perfetto per la creazione dei collegamenti, elemento essenziale per il World Wide Web. I primi grandi calcolatori automatici stavano intanto prendendo vita e tra gli anni Trenta e Quaranta i modelli proposti furono numerosi, con funzioni legate prevalentemente a un utilizzo militare dei macchinari. L’aspetto era molto diverso rispetto a quello di un normale pc, dato che essi potevano raggiungere le due tonnellate di peso.

Il primo computer prodotto serialmente fu l’UNIVAC, ideato all’inizio degli anni Cinquanta negli Stati Uniti e la IBM fu una delle aziende più all’avanguardia per quel che concerneva l’allora avveniristico apparecchio. Con l’arrivo della tecnologia durante gli anni Settanta i progetti si affinarono ulteriormente e iniziarono a venir prodotti microcomputer e PC a prezzi relativamente popolari. L’arrivo di Bill Gates, Steve Wozniak e degli altri grandi sviluppatori del pc, portarono questo processo agli incredibili risultati che ben conosciamo oggi.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti