Congela le uova nello stampo del ghiaccio: il trucco geniale

Avete mai provato a congelare le uova e per giunta nello stampino del ghiaccio? Ecco il metodo facile e veloce per conservarle più a lungo

25 Maggio 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Come sappiamo, le uova sono estremamente proteiche e molto facili da cucinare per ricette dolci o salate, inoltre il costo contenuto le rende un ottimo sostitutivo della carne eppure, nonostante la loro versatilità, sono un prodotto estremamente delicato.

La loro data di scadenza si aggira in media sugli 8-10 giorni (per questi cibi, si può chiudere un occhio sulla data di scadenza), dunque possono rovinarsi facilmente se non le utilizziamo nel giro di poco, senza contare i rischi di contrarre salmonella qualora non pulite o cotte bene. Con alcune semplici accortezze è comunque possibile scongiurare entrambi gli scenari e c’è un trucco in particolare che ci permette di conservare le uova anche fino a 4-5 mesi dopo la data di scadenza.

Molti di noi sono scettici nel congelare le uova, tuttavia questo procedimento è assolutamente consentito in cucina: basta solo rispettare delle regole fondamentali! La prima è certamente quella di congelare solo uova molto fresche e non aspettare di metterle in freezer quando stanno per scadere: il gusto resterà così invariato, insieme alle loro tante proprietà nutritive.

Inoltre le uova non vanno mai e poi mai congelate con il guscio: l’involucro esterno, a bassissime temperature, scoppierà (occhio anche alla birra in freezer) quando tuorlo e albume si spanderanno al suo interno; inoltre per motivi igienici il guscio va sempre rimosso poiché considerato altamente contaminante (non buttatelo, però: è utilissimo per le ossa). Il terzo motivo per cui è necessario congelare le uova senza il guscio è che tuorlo e albume, affinché non vadano incontro ad alterazioni della loro consistenza, hanno bisogno di stabilizzanti come sale e zucchero.

Per ottimizzare lo spazio nel freezer, è possibile congelare le uova usando gli stampi peri cubetti di ghiaccio (utili anche per quest’altra ricetta) e inserendo un uovo intero, oppure separatamente un rosso e un bianco, in ogni scompartimento.

Una volta in freezer per almeno due ore, o il tempo necessario perché si congelino completamente, le uova nello stampino possono essere rimosse e poi inserite in una bustina per alimenti e riposte nuovamente in congelatore, dove potranno rimanere anche fino a 5 mesi. Le uova vanno poi scongelate in frigo per 8-10 ore (o se si ha fretta, sotto acqua calda, ma non direttamente) e cotte.

Sconsigliata, invece, la scelta di utilizzare uova congelate per ricette in cui verranno usate a crudo come il tiramisù.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti