Il collutorio per i piedi? Il trucco per i talloni screpolati

Generalmente usiamo il collutorio per l’igiene orale, ma ha anche molti altri utilizzi alternativi e per i talloni screpolati è un vero toccasana

11 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Utilizzare il collutorio è una prassi per tutti coloro che, dopo aver accuratamente lavato i denti, vogliono avere un alito fresco e sono alla ricerca di una igiene orale ancora più profonda e minuziosa (a proposito di igiene, ecco come mantenere davvero puliti gli spazzolini).

Prima di essere commercializzato con questo utilizzo intorno agli anni ’70, il collutorio veniva usato per lo più dai medici come antisettico chirurgico: la sua azione disinfettante è ora certamente più ridimensionata, tuttavia resta.

Non pensate, però, che sia adatto solo per ottenere una maggiore pulizia dei denti: gli usi alternativi del collutorio sono molteplici e ce ne sono alcuni che vi lasceranno davvero senza parole. Soffrite di piedi secchi e talloni screpolati? Invece di andare a fare una pedicure, provate con un rimedio naturale a costo molto più contenuto e dalla comprovata efficacia: vi basterà un litro d’acqua tiepida, un bicchiere di aceto bianco (qui qualche altro suggerimento su come usarlo) e uno di collutorio.

In una bacinella andrete a mettere tutti e tre i liquidi per poi immergervi i piedi per circa 15 minuti. Terminato questo lasso di tempo, procedete ad asciugarli con un asciugamano tamponando con un certo vigore: i piedi risulteranno lisci, senza antiestetici solchi o pellicine secche.

Avere dei bei piedi ora che arriva l’estate, in effetti, è importante per chi ama mostrarli indossando sandali o scarpe aperte: provate questo metodo e fateci sapere se funziona.

Il collutorio, inoltre, vi aiuterà a contenere anche il cattivo odore dei piedi, ma può essere impiegato anche contro l’acne, il sudore ascellare, le punture degli insetti, combatte persino la forfora (utilizzatelo prima di fare lo shampoo) e la micosi alle unghie.

Insomma, se ancora non ve la sentite di frequentare un centro estetico anche solo per una pedicure, provate questo trucchetto fai da te e i vostri piedi torneranno lisci e setosi.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti