Luke Skywalker è vergine? Risponde Mark Hamill

Mark Hamill ha risposto sui social ad un fan che gli chiesto se Luke Skywalker sia morto vergine. E le sue dichiarazioni hanno entusiasmato i fan

Luke Skywalker è uno dei personaggi più amati di Star Wars, ma nella saga non viene fatto alcun accenno alla sua vita sentimentale. E da anni, i fan, si chiedono se il loro eroe sia rimasto vergine fino alla fine dei suoi giorni.

Sull’argomento è intervenuto addirittura Mark Hamill, l’attore veste i panni di Luke Skywalker al cinema. Su Twitter un utente gli ha infatti chiesto senza troppi giri di parole: «Luke Skywalker è morto vergine?». Un dubbio naturale considerando che in tutti gli episodi del franchise l’unica donna con cui Luke ha flirtato è stata Leia, che poi ha scoperto essere sua sorella.

Al quesito Hamill ha dato una risposta che si presta a più interpretazioni: «Inventati la tua storia. Non è una cosa che è stata determinata, ma in quella che ho fatto per me stesso, la risposta è NO» ha scritto. Secondo l’attore, quindi, Luke ha avuto nel corso della sua vita almeno una relazione di natura sessuale prima di morire nel capitolo VIII, ma si tratta di una considerazione personale e non di un dettaglio espresso chiaramente nella trama della saga.

Le sue parole assumono comunque rilevanza maggiore in vista dell’uscita del nono capitolo di Star Wars, “The rise of Skywalker”. Nella pellicola verrà infatti probabilmente affrontato l’argomento delle origini di Rey: in “Gli ultimi Jedi” la ragazza aveva scoperto di essere figlia di due ubriaconi, ma in molti pensano che suo padre possa essere proprio Luke Skywalker. Anche J.J. Abrams ha recentemente annunciato ai fan nuove e sorprendenti rivelazioni per il prossimo film di Star Wars, e gli indizi sembrano condurre tutti nella stessa direzione.

D’altro canto, nel Capitolo VIII abbiamo ritrovato Luke lontano da tutto e da tutti, anche dall’ordine dei Cavalieri Jedi. Avendolo rinnegato, Skywalker potrebbe quindi aver trasgredito anche alle regole che un tempo gli erano state imposte, inclusa quella di non sposarsi.  Si tratta soltanto di supposizioni, che potranno essere confermate soltanto il prossimo dicembre, data in cui dovrebbe arrivare al cinema l’ultimo capitolo della saga di Star Wars, ovvero The rise of Skywalker”. E il conto alla rovescia è già partito.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti