0, 0, 0, 0, 0, 2, 0 trend

Qual è la differenza tra le uova bianche e quelle scure?

La maggior parte di noi consuma le uova marroni, ma sapete in cosa si differenziano rispetto a quelle bianche? Ecco cosa cambia

10 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Sui valori nutrizionali e sulle tante proprietà delle uova nessuno ha dubbi: ad altissima concentrazione proteica, l’uovo va bene dalla colazione alla cena e a Pasqua diventa il re incontrastato della tavola (provate a cuocere un uovo nel microonde usando questo trucchetto, ecco che succede).

Ma vi siete mai domandati che differenza c’è tra le uova marroni e quelle bianche? Se fate caso ai prezzi al supermercato, le prime costano di più e molti di noi potrebbero essere portati a pensare che siano per questo motivo migliori delle bianche, eppure non è così (uova, il trucchetto con lo stampo da ghiaccio nel congelatore).

Il colore, infatti, non incide affatto sulla loro qualità ed è legato al tipo di ovaiola che produce l’uovo: semplicemente le galline dal piumaggio bianco faranno uova bianche, quelle con le piume scure invece produrranno uova marroni.

La maggiore o minore resistenza del guscio (non buttatelo via perché fa molto bene alle nostre ossa), poi, è legata alla maturità dell’ovaiola che, se giovane, coverà uova dal rivestimento esterno più duro, mentre in età matura farà uova dal guscio più fragile. Inoltre può cambiare anche il colore del tuorlo, ma questo aspetto dipende solo ed esclusivamente dal tipo di mais con cui le galline si nutrono, anche se – come detto per il colore – dal punto di vista nutritivo non cambia proprio nulla (conoscete tutti gli usi alternativi delle uova? Ecco come impiegarle a casa e non solo).

Ma allora perché le uova scure costano di più di quelle bianche? Secondo il sito americano The Kitchn, tendenzialmente le galline marroni sono di dimensioni maggiori rispetto a quelle bianche e dunque consumano una maggiore quantità di mais che incide così sul prezzo finale. Senza contare, poi, che dal momento che la domanda di uova scure è di più, il mercato si adegua mettendole sugli scaffali ad una somma maggiore.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti