Sanremo si chiamava Sanromolo?

Sanremo come santo non esiste, eppure c'è una località che porta il suo nome ed ha come santo protettore Sanromolo, forse Sanremo si chiamava diversamente

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: flickr

Sanremo è famosa per i fiori e per la kermesse musicale che ogni anno viene organizzata al teatro Ariston. La città torna alla ribalta ogni volta che viene presentata la manifestazione canora. Il Festival di Sanremo è stato e sarà per sempre il bersaglio preferito dei giornalisti che all’avvicendarsi dell’evento si caricano di vitamine e integratori minerali per mettere in campo una mente concentrata e un fisico in forza indispensabile a liberare su pagine elettroniche e stampate articoli al vetriolo. L’abbondanza di temi non sfugge ai giornali, non solo quelli di gossip ma anche quelli di opinione.

Come nasce il Festival di Sanremo è solo una delle tante domande che si pongono i curiosi. In realtà un’altra indiscrezione alimenta il desiderio di sapere: Sanremo si chiamava Sanromolo? La bizzarria nasce dal fatto che Remo non esiste come santo, quindi è anche inutile invocarlo. Eppure il “non santo” in questione avrebbe dato il nome a un comune, ad una corsa ciclistica professionale la “Milano-Sanremo” e al festival della canzone italiana. Non è poco per ricordare un santo che non è mai esistito.

Se nel tempo è stato svelato perché Sanremo è detta la Città dei Fiori, ora bisogna svelare il mistero che lega Sanremo a Sanromolo. In realtà Sanromolo è una piccola frazione di Sanremo. Le sue case si cominciano a scorgere già ai piedi del Monte Bignone. La sua notorietà è dovuta dal fatto che nell’entroterra è presente una grotta dove il santo trascorse una buona parte della sua vita da eremita, fino alla morte. Sanromolo oggi è il protettore non solo della città di Sanremo ma anche del paese omonimo.

A conti fatti però qualcosa non torna. Sanromolo, venerato dai sanremaschi era un eremita, che incontrava i suoi fedeli in una grotta situata in un paese, quello che oggi è la piccola frazione di Sanremo. Dalle varie ricostruzioni storiche, Sanromolo avrebbe officiato a Genova, ma sarebbe morto a Sanremo. Sorge il dubbio se in realtà esistessero due prelati di nome Romolo, ossia un vescovo che svolgeva il suo operato a Genova e un povero eremita che viveva nella frazione di Sanremo. La verità forse non verrà mai a galla. Una cosa è certa, che fino ad oggi la chiesa cattolica non ha mai canonizzato nessuno di nome Remo e la gente continua ad essere pazza per Sanremo e il festival.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti