0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

10 preliminari per avere l'orgasmo perfetto

I preliminari e il segreto per procurare orgasmi che soddisfano a pieno

Fonte: Pixabay

L’orgasmo perfetto è una sorta di  “unicorno della sessualità”, un evento eccezionale più vicino alla fantasia narrativa che alla realtà. Offrire consigli su come raggiungere uno stato di grazia simile rischia di diventare una chiacchiera da bar, alcuni suggerimenti possono però di fatto migliorare la vostra pratica sessuale e garantire a voi e al vostro partner una maggiore soddisfazione.

Al centro di una sessualità particolarmente soddisfatta stanno i preliminari. Quella pratica che spesso finisce per essere relegata alle adolescenze più fantasiose, è in realtà il segreto per arrivare a un orgasmo pieno che accarezza tutte le corde sensoriali di cui disponiamo. Non stiamo parlando della metodica “toccata e fuga al clitoride”, quel q.b. per iniziare la penetrazione. Nemmeno si tratta della fellatio, sempre quanto basta, che risveglia il partner dal torpore della routine casalinga ricordandogli di cosa fu capace. Parliamo, invece, di un approccio totalizzante del preliminare.

Gli ever green

Se avete avuto una giovinezza abbastanza appagata sapete benissimo quali sono le basi del preliminare. Quei gesti a prima vista semplici, ma che richiedono pratica e impegno per essere eseguiti correttamente. Parliamo chiaro. Non puntate dritti al clitoride come fosse il tasto X della playstation. Massacrarlo di ditate più o meno rapide non vi farà diventare l’eroe del materasso. Piuttosto, accarezzate la partner lentamente e con cambi di ritmo passando prima dalle labbra e solo dopo avvicinatevi al clitoride.

La stimolazione del seno necessita delle stesse cautele di quella del clitoride, non buttatevi dritti sui capezzoli e non strizzate il seno come una pallina anti-stress, siate delicati e intervallate il vostro ardore con passaggi sensibili. Sembra incredibile, ma gli stessi baci in pubblico sono importantissimi per risvegliare il desiderio. Sussurrare parole maliziose e costruire finti tradimenti verbali, malgrado sembri una pratica da call erotica degli anni novanta, aiuta a far viaggiare la fantasia verso l’orgasmo.

L’oggettistica e gli esercizi con strumenti

Se i primi consigli sono all’ordine del giorno della vostra pratica sessuale, potete passare al livello successivo dove gli strumenti hanno il loro valore. Partite con i massaggi con l’olio, oltre ai benefici dermatologici di cui siamo sicuri al momento vi importa poco, il gesto di prendersi cura del partner accelera la fantasia.

Per un uomo o una donna la soddisfazione della proprio/a partner è il primo obiettivo. Non c’è nulla che sia più eccitante che vedere il piacere del partner crescere lentamente. Masturbatevi anche con sex-toys di fronte a lui o a lei e scoprirete come il voyeurismo sia appagante per entrambi.

 

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti