Carta di alluminio in lavatrice: come avere il bucato perfetto

Come ottenere un bucato pulito e morbido in poche mosse? Ecco il trucco facile ed economico per lavare i anni in lavatrice aggiungendo carta stagnola

22 Ottobre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Quante volte fate il bucato in un giorno? I più fortunati si limiteranno a un lavaggio in lavatrice, per gli altri, siamo certi, il prezioso elettrodomestico entra in funzione in diversi momenti della giornata. Soprattutto nelle famiglia numerose è inevitabile lavare i panni sporchi almeno due volte in 24 ore. Dopo aver scelto la lavatrice più adatta alle proprie esigenze, non resta che infilarci dentro i capi da lavare (sperando che la lavatrice non rubi i soliti calzini) e avviare il lavaggio. Ma come ottenere un bucato perfetto? Esistono molti prodotti che ci permettono di smacchiare, lavare e profumare, ma ci sono anche piccoli rimedi casalinghi che a cui poter ricorrere per un risultato davvero ottimale.

Tra questi, ad esempio, l’utilizzo della carta stagnola (utile anche per non disperdere calore in casa). Chi di noi non ha in casa un rotolo di alluminio che solitamente usiamo per conservare i cibi? Ecco, basta tirarlo fuori e appallottolare la carta formando due palline, grandi più o meno come quelle che si usano per giocare a tennis. Dopo che avete riempito il cestello della lavatrice con i panni sporchi, infilatecele dentro e avviate il lavaggio come di consueto. Questo accorgimento permetterà ai vostri capi di restare morbidi, senza infeltrirsi. Una magia resa possibile grazie alla composizione della carta stagnola: l’alluminio infatti riduce l’elettricità statica.

Le due palline possono essere riutilizzate ma non più di tre volte, poi per non perdere l’efficacia, andrebbero sostituite con altre due appena fatte. Insomma, un trucco facile ed economico che conferisce morbidezza al bucato senza l’aggiunta di ulteriori prodotti chimici: curiosi di sperimentare?

Prima di cimentarvi con questa singolare operazione, scegliete la giusta temperatura per igienizzare e ricordate che potete smacchiare i panni bianchi anche senza candeggina, utilizzando il sapone grattugiato, e che se stendete i panni al sole profumano di più.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti