Coca Cola e Mentos: perché si crea una reazione esplosiva

Ecco che cosa dice la scienza in merito al ben noto esperimento "esplosivo"

10 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Sia che tu abbia condotto personalmente l’esperimento o che l’abbia visto nei video su Internet, probabilmente sai che la combinazione di Mentos e Diet Coke provoca una reazione esplosiva, con un liquido schiumoso che erutta violentemente dalla bottiglia. Ma perché avviene ciò?

Scientific American lo descrive come “una reazione fisica”, piuttosto che chimica, in cui il gas di anidride carbonica disciolto trovato in una bevanda gassata come Diet Coke reagisce con Mentos. Come spiega la fonte, “quelle bolle di gas vogliono scappare” e “per creare bolle, l’anidride carbonica deve interagire con se stessa, il che significa che i legami dell’anidride carbonica con l’acqua nella Diet Coke devono essere rotti”.

L’aggiunta di caramelle Mentos alla Diet Coke accelera il processo di fuga delle bolle di gas CO2 e innesca un’esplosione perché la sua “superficie ruvida consente ai legami tra il gas di anidride carbonica e l’acqua di rompersi più facilmente”, creando più bolle di anidride carbonica.

Gli studenti della lezione di fisica della Dott.ssa Tonya Coffey della Appalachian State University hanno testato la scienza dietro la reazione Mentos/Diet Coke, pubblicando i loro risultati sull’American Journal of Physics nel 2008, come fa sapere Mashed.com. Anch’essi hanno concluso che la “rugosità superficiale” delle Mentos è “una delle principali cause della reazione”.

Mentre affonda, la Mentos produce più bolle, che reagiscono con l’anidride carbonica nella soda, dando come risultato l’effetto che conosciamo. Anche la velocità è importante, e più velocemente affonda la Mentos, più grande è l’eruzione.

Inoltre, le bibite dietetiche producono reazioni maggiori rispetto alle bibite normali, perché le bibite dietetiche come Diet Coke contengono benzoato di potassio e il dolcificante artificiale, l’aspartame, al contrario dello zucchero o dello sciroppo di mais. “Questi ingredienti riducono il lavoro richiesto per la formazione di bolle, consentendo all’anidride carbonica di fuoriuscire rapidamente dalla soda”, hanno scoperto Coffey e i suoi studenti, dopo aver confrontato “l’angolo di contatto per l’aspartame e l’acqua rispetto all’acqua pura o all’acqua zuccherata”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti