2, 6, 0, 1, 1, 2, 0 trend

Come e dove ricaricare la carta Postepay

La Postepay è una carta prepagata ricaricabile, richiedibile presso qualsiasi ufficio di Poste Italiane. Scoprite qui di seguito come e dove ricaricare la vostra Postepay

La carta prepagata ricaricabile postepay è ricaricabile in tanti modi diversi. Vediamo nel dettaglio ognuna di queste possibili soluzioni.

Presso gli uffici postali potrete ricaricare tramite versamento in contanti, attraverso un’altra carta Postepay o con una carta Postamat Maestro/altra carta Bancoposta abilitata. La commissione di ricarica è di 1 euro.

Potete ricaricare presso tutti gli sportelli automatici ATM Postamat, utilizzando un’altra carta Postepay o con carta BancoPosta.
La commissione di ricarica è di 2 euro. E’ possibile usare anche una qualsiasi carta di pagamento appartenente ai seguenti circuiti internazionali: Visa, Visa Electron, Vpay, MasterCard, Maestro. In questo caso la commissione di ricarica è di 3 euro.

Potete richiedere la ricarica Postepay direttamente presso il vostro domicilio o la vostra sede di lavoro. Il servizio di ricarica è richiedibile a tutti i portalettere di Poste Italiane abilitati.

Visitando il sito internet di Poste Italiane potrete ricaricare direttamente online, rimanendo comodamente seduti sulla poltrona di casa, con addebito sul conto BancoPosta tramite BancoPostaOnline/ BancoPostaClick o trasferendo denaro da un’altra carta Postepay.

Scaricate gratuitamente l’app Postepay per dispositivi mobili (smartphone, tablet) da Google Play o App Store e ricaricate velocemente e facilmente. Potrete trasferire denaro da una Postepay all’altra o addebitando sul conto BancoPosta.
L’applicazione Postepay è disponibile per dispositivi iOS e Android.

Potete effettuare le stesse operazioni descritte sopra anche dall’app PosteMobile. Inoltre, se possedete una SIM PosteMobile, potete ricaricare anche dal menu SIM, senza aver bisogno di una connessione Internet.

Entrando in una qualsiasi ricevitoria Sisal o tabaccheria convenzionata al servizio con Banca ITB, pagando in contanti. E’ però indispensabile presentare, oltre al numero della carta da ricaricare, anche il codice fiscale del titolare della carta. La commissione di ricarica è di 2 euro.

Se siete titolari di un conto corrente del gruppo BPM potrete effettuare ricariche direttamente dal servizio di home banking collegato al vostro conto.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti