71, 75, 86, 81, 113, 125, 10 trend

Frigorifero a terra, se lo metti così risparmi sulla bolletta

Una start-up olandese ha rielaborato un trucco che usavano già gli antichi per conservare al fresco cibi e bevande. Ecco di che cosa si tratta

19 Settembre 2022

Le bollette sono il pensiero fisso di noi Italiani in questi mesi, soprattutto ora che si avvicina la brutta stagione e con essa anche il bisogno di riscaldarsi. Ma c’è qualcosa che va tenuto sempre al fresco: il cibo che solitamente riponiamo nel frigorifero. Ebbene c’è un metodo che consente di abbattere i costi delle bollette. In realtà è un trucco a cui ricorrevano già gli antichi, e forse mai avremmo pensato di dover tornare a quelle abitudini. Un tempo, infatti, il cibo più deperibile veniva conservato sotto terra per mantenerlo fresco più a lungo possibile sfruttando l’umidità e le basse temperature del terreno a una certa profondità.

Ora questa pratica torna alla ribalta grazue a una start-up olandese che ha messo a punto una sorta di frigorifero che però funziona senza corrente elettrica. Questo viene infatti posto all’interno del terreno. In questo modo soprattutto chi ha un orto o una collezione di vini e vuole essere autosufficiente dal punto di vista energetico può essere accontentato. Ma come funziona? Si tratta, come riporta Greenme.it, di una sorta di cantina incassabile nel terreno, posta alla profondità di un metro, dotata di una porta con lucchetto e di una piccola scala interna. Questa consente l’accesso a un vano di alcuni metri cubici con scaffali per riporre quel che si vuole tenere al fresco.

Dal momento che si trova nel terreno, il dispositivo ne sfrutta le capacità isolanti dal calore e la frescura immagazzinata durante la notte. Così facendo, la temperatura resta più o meno costante tutto l’anno. Altro grande vantaggio è che questo frigorifero può essere installato liberamente nel proprio giardino o nel proprio appezzamento di terreno: non c’è alcun bisogno di autorizzazioni.

L’ambiente è dotato di un ventilatore a batteria che fa abbassare la temperatura interna nel caso in cui questa si alzi troppo. Stando a quel che suggeriscono i creatori del frigorifero è meglio accendere il ventilatore all’interno del dispositivo anche solo per un’ora al giorno per mantenere la temperatura costante.

Che cosa possiamo riporre all’interno di questo frigo speciale? Un po’ di tutto: ortaggi a radice, patate, pomodori, melanzane, zucche. E ancora frutta fresca, formaggi, ma anche vini e altre bibite. Certo, va anche detto che se è vero che fa risparmiare sulla bolletta, il suo costo non è dei più sostenibili: si parla di circa 16mila euro.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti