L'errore che fai senza saperlo quando dai da mangiare al tuo cane

Prendersi cura di cane richiede molto lavoro, ma ci sono alcune cose che potresti fare in modo improprio quando si tratta della dieta di Fido.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

La salute del proprio cane passa in primis dall’alimentazione che il proprietario sceglie per lui: spesso, anche se lo facciamo con tutto l’affetto del mondo, possiamo incappare in errori dalle conseguenze potenzialmente pericolose per il benessere di Fido (sai perché ogni tanto ci ruba le pantofole?) e quando parliamo di cibo esiste più di un’accortezza da mettere in pratica.

Partiamo dal fatto che è buona norma non seguire le indicazioni riportate sulla busta dei croccantini: sempre meglio – fanno sapere gli esperti di Dog Lab – mettere meno cibo nella ciotola scongiurando così il rischio di sovrappeso.

Alcuni padroni, poi, sono soliti dare al proprio amico a quattro zampe le ossa cotte, ma sono piuttosto pericolose perché potrebbero scheggiarsi mentre i cani le rosicchiano, incunearsi o peggio perforare il loro intestino.

Chi sta tutto il giorno fuori casa spesso preferisce lasciare che il cane si nutra da solo (questo, per esempio, va tutti i giorni a fare spesa autonomamente) quando ha fame, ma l’alimentazione libera non è il modo giusto per provvedere ai suoi bisogni: consigliato, in questi casi, utilizzare un dispensatore automatico di cibo pre-impostato su programmi adatti alla stazza e alle abitudini alimentari di Fido, senza contare che l’alimentazione cambia in base alle età (Ecco il nuovo metodo per contare gli anni umani del nostro cagnolino) e alla razza: sapevate che i cani di taglia piccola hanno bisogno di mangiare poco ma spesso?

L’errore alimentare più comune che i proprietari di animali domestici commettono è quello insegnare inavvertitamente ai loro cani a chiedere cibo al di fuori dei pasti dando loro piccole gratificazioni gastronomiche.

A questo proposito gli esperti raccomandano di nutrire Fido soltanto dalla ciotola, senza dargli cibo dalla mano, cosicché non assuma comportamenti sbagliati e soprattutto calorie extra non necessarie al suo fabbisogno… Se poi avete in casa un cane chef come questo, allora le cose possono essere un po’ più complicate!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti