0, 1, 0, 1, 0, 0, 0 trend

Pancake fatti in casa, attenzione a come li giri

Per ottenere pancake fatti in casa soffici e gustosi bisogna sapere quando e come girarli: ecco i consigli per la ricetta perfetta.

11 Settembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

I pancake sono dei golosi dolci tipici dell’american breakfast che ormai si trovano in maniera sempre più diffusa anche sulle tavole italiane. Sono un ottimo alimento per iniziare bene la giornata e, soprattutto nei weekend, è divertente prepararli in famiglia per una abbondante colazione (sempre che non preferiate pane, burro e marmellata…). Ma per ottenere dei perfetti pancake fatti in casa, bisogna seguire scrupolosamente la ricetta, non solo sul fronte degli ingredienti ma anche per quanto riguarda le modalità di preparazione e cottura.

Nonostante l’entusiasmo di cucinare i pancake per sé e per i propri cari, spesso capita che il risultato che mettiamo nel piatto sia lontano dalle nostre aspettative. Questo è dovuto ad alcuni errori che non andrebbero mai commessi quando ci si cimenta nei pancake fatti in casa. Uno di questi, ad esempio, riguarda come li facciamo cuocere in padella.

L’impazienza di gustarseli a tavola e il timore di bruciarli possono portare a girarli spesso: sappiate che è sbagliato. I pancake, infatti, andrebbero girati solo una volta, facendoli cuocere in maniera uniforme per lato. Ogni volta che li voltiamo, infatti, il composto si sgonfierà facendogli perdere spessore e morbidezza.

Ma quando è il momento giusto di girare i pancake fatti in casa? Per farlo, bisogna aspettare che le bollicine che appaiono in superficie scoppino, trasformandosi in piccoli forellini. Quando ciò accade, munitevi di una spatola sottile e adagiatela sotto la frittella. Alzatela di pochi centimetri e, ruotando velocemente il polso, riposizionatela in padella.

Altri trucchi per ottenere pancake soffici e gustosi prevedono l’utilizzo del bicarbonato al posto del lievito e l’aggiunta del latticello (se non l’avete va bene qualche goccia di limone, che potete spremere anche senza tagliarlo), che conferisce spessore alle frittelle. L’impasto, inoltre, va girato con una frusta e non con mestolo ed è necessario che riposi dai 5 ai 30 minuti. La padella, infine, deve essere ben calda e leggermente unta d’olio (da preferire al burro).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti