0, 3, 0, 0, 2, 4, 2 trend

Polpette morbide, il segreto non sta nel latte

Ci sono molte ricette per ottenere polpette morbide e gustose: qui vi sveliamo un altro "ingrediente segreto" per un impasto a regola d'arte

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Le polpette sono uno dei piatti più gustosi della tradizione italiana: cambiano volto in base alla regione di provenienza, ma che siano preparate con carne cruda o cotta, rosolate in padella o cotte in forno o nel sugo, restano uno dei comfort food italici per eccellenza, insieme a lasagne, pasta al pomodoro e pane e salame.

Il cruccio di tutti coloro che si cimentano con la preparazione delle polpette è sempre lo stesso: fare in modo che non siano dure, ma restino morbide e gustose senza però disfarsi durante la cottura.

Molti aggiungono nell’impasto, insieme alla carne macinata (ecco qualche trucco per conservarla al meglio) e alle uova anche mollica di pane lasciata a bagno nel latte, per ottenere maggior morbidezza: non è però l’unico sistema per ottenere polpette morbide e saporite.

Un trucco molto utilizzato prevede anche l’aggiunta della ricotta all’impasto, insieme alle uova e al pane, bagnato però in acqua e strizzato molto bene. Se non si gradisce la ricotta, si possono aggiungere anche patate lesse, che hanno la stessa capacità di ammorbidire l’impasto (tanti modi golosi per sfruttare la ricotta avanzata in frigo)

Il segreto delle polpette è nelle mani di chi le cucina: essendo una ricetta della tradizione è stata codificata successivamente ma non all’origine, quindi nessuno sa precisamente le quantità giuste degli ingredienti e il loro bilanciamento, che è affidato al classico “occhio” del cuoco.

Mentre si impasta è quindi importante valutare se l’impasto sembra troppo morbido o troppo secco e il sistema più efficace per migliorare è la pratica!

Dagli esperti di polpette però arriva qualche raccomandazione: non usate troppe uova (la quantità corretta dovrebbe essere un uovo ogni 400/500 gr. di carne), altrimenti l’impasto sarà gommoso, e scegliete la mollica del pane integrale piuttosto che di quello bianco, perchè in caso contrario appesantirete l’impasto e sarà più difficile da cuocere.

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti