1, 1, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Perdi 15 kg in un mese: la dieta del ventre piatto funziona?

Mai sentito parlare della dieta del ventre piatto? Promette di farci perdere 15 kg in un 32 giorni, vediamo come funziona.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Tra le diete più miracolose di cui possiamo aver letto in giro nello scorso decennio certamente figura la dieta del ventre piatto, un regime alimentare molto rigido che promette la perdita fino a 15 kg in 32 giorni.

Un bell’obiettivo per chi si rende conto di non avere più molto tempo, ma le regole a cui sottostare sono piuttosto severe e sgarrare è assolutamente vietato (anche se mangiare in modo troppo sano può farti ingrassare).

La dieta del ventre piatto si basa a grandi linee sul consumo di alimenti cari alla tradizione mediterranea, scelti tra quelli che contengono prevalentemente grassi monoinsaturi, e prevede due fasi distinte: una prima fase detox di 4 giorni da 1200 calorie più i weekend e una fase dietetica di 28 giorni a 1600 calorie (ecco i cibi a zero calorie), dal lunedì al venerdì.

I cibi ammessi sono: olio d’oliva, avocado, noci e semi, cioccolato fondente, germogli di soia, frutta e verdura, cereali integrali e carni magre e proteine.

Gli alimenti da evitare sono quelli industriali e altamente lavorati, i cibi ad alto contenuto di sodio e quelli che possono provocare gas intestinale come cavoli o broccoli. Esclusi anche gli agrumi e i dolcificanti artificiali (vuoi calcolare quanto zucchero mangi al giorno? Instagram ti viene in soccorso).

Oltre a rispettare questi dettami, è importante consumare pasti da 400 calorie ogni 4 ore e possibilmente fare un po’ di attività fisica.

Durante la fase detox è severamente vietato assumere ogni tipo di carboidrati, ma anche zuccheri e cibi raffinati. Nella seconda fase si introducono due spuntini da 200 calorie ciascuno a metà mattinata e metà pomeriggio per raggiungere le 1600 calorie.

Perdere 15 kg in 32 giorni è piuttosto difficile, la media si attesta invece sugli 8,5 kg al mese, ma molto – lo sappiamo bene – dipende dalle condizioni iniziali di chi si sottopone a questo regime: diabete, problemi alla tiroide e altri disturbi alimentari possono incidere negativamente sulla buona riuscita della dieta e sui suoi effettivi risultati.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti