"Safe", la serie tv Netflix con Michael C. Hall

Tutto quello che c’è da sapere su “Safe”, la nuova serie Netflix: trama, cast e singoli episodi

“Safe” è la nuova serie tv di Netflix con protagonista Michael C. Hall, già star di “Dexter”. Ecco tutto quello che c’è da sapere sullo show.

Netflix sta continuando a investire sulle produzioni locali: ed ecco che sulla piattaforma è quindi uscito “Safe”, uno show in otto episodi che è stato realizzato in Gran Bretagna. La trama è particolarmente avvincente e ci fa capire come Netflix abbia deciso di puntare sul genere crime, prediligendo la suspence e il brivido alle atmosfere allegre e meno impegnative. “Safe” segue le vicende di Tom, un chirurgo rimasto vedovo che deve crescere da solo le due figlie adolescenti, Jenny e Carrie. Una sera una delle due ragazze scompare e Tom deve mettere in discussione tutto ciò in cui finora ha creduto. Il quartiere tranquillo, isolato e benestante in cui pensava di abitare non è affatto tale e la maggior parte delle persone nascondono segreti inconfessabili…

Protagonista di “Safe” è Michael C. Hall, già star della serie crime “Dexter”. Accanto a lui recitano anche Amanda Abbington, Emmett J. Scanlan, Audrey Fleurot, Marc Warren, Nigel Lindsay e Laila Rouass. Tutti gli attori sono stati così entusiasti della trama di “Safe”, che hanno spiegato come fossero stati catturati dalla storia già alla terza pagina della sceneggiatura.

Quando andrà in onda “Safe”? La serie è uscita su Netflix a maggio e sono disponibili sulla piattaforma di streaming gli otto episodi che compongono la prima stagione. Ogni puntata dura dai 40 ai 47 minuti. Per adesso non si sa ancora se i produttori di “Safe” abbiano deciso di andare avanti con lo show. Michael C. Hall ha dichiarato che la storia è autoconclusiva, che ogni cosa avrà una spiegazione logica e che quindi non è ancora possibile sapere se “Safe” sarà rinnovata o no. In realtà è probabile che la seconda stagione non ci sarà. Harlan Coben, il creatore della serie, ha dichiarato in un’intervista che dubita fortemente di andare avanti con la storia. Certo, bisogna vedere come il pubblico di Netflix risponderà a “Safe”: non tutto è perduto, quando di mezzo ci sono gli ascolti e l’interesse economico.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti