Ladri, la tecnica della colla che in pochi conoscono: come rubano

Avete mai sentito parlare della "tecnica della colla"? Si tratta di uno dei metodi più usati dai ladri d'appartamento. Ecco come funziona.

24 Febbraio 2023
Giuseppe Guarino

Giuseppe Guarino

Giornalista

Ph(D) in Diritto Comparato e processi di integrazione e attivo nel campo della ricerca, in particolare sulla Storia contemporanea di America Latina e Spagna. Collabora con numerose testate ed è presidente dell'Associazione Culturale "La Biblioteca del Sannio".

Fonte: 123RF

I ladri d’appartamento utilizzano delle tecniche particolari per svaligiare le case. L’obiettivo principale è, ovviamente, quello di entrare nelle abitazioni in maniera “sicura” e senza dare nell’occhio. Tra di esse ce n’è una che conoscono in pochi: è la tecnica della colla.

Partiamo con il dire che, in genere, i ladri si dedicano ai furti in villette o nei primi due piani dei palazzi. Tuttavia, i malviventi in certi casi non fanno distinzioni e anche gli appartamenti siti più in alto non sono affatto esenti da rischi. A dirla tutta, quindi, ogni casa potrebbe essere quella giusta.

Esistono tecniche più o meno note che essi utilizzano e, con il tempo, ne hanno affinate molte, in un processo di “miglioramento” che fa sì che diventi il più difficile possibile difendersi da una loro visita. Ebbene, conoscere queste tecniche fa anche in modo che si possa prevenire con discreto anticipo un tentativo di effrazione, ovvero a prendere le necessarie contromisure.

La “tecnica della colla” di cui vi parliamo è molto in voga tra i ladri. Essi non fanno altro che applicare dei fili invisibili di colla davanti agli ingressi di un appartamento. Questi, difficilmente vengono notati da chi entra in casa e, al contempo, sono difficilmente visibili dall’esterno.

I malviventi, però, sanno di averceli apposti e quindi, dopo qualche giorno, tornano sul posto per verificare se i fili sono ancora intatti o sono stati rotti, al fine di rendersi conto se i proprietari di casa o gli inquilini abbiano fatto rientro in quelle ore. E quindi di assicurarsi di trovarsi di fronte ad appartamenti vuoti o disabitati.

Accorgersene è semplice: le gocce di colla restano attaccate ai bordi della porta, dove appaiono come chiazze bianche o gialle.

In ogni caso, per evitare di diventare vittime di furti in casa, è fondamentale adottare alcune precauzioni, come ad esempio installare delle serrature di qualità, dotare le finestre di apposite barre di sicurezza e non lasciare chiavi di riserva sotto il tappeto o nel vaso dei fiori.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti