Maria Teresa Ruta rivela una clausola di 'Caduta Libera!'

Una clausola del contratto di 'Caduta Libera!' vieta a chiunque di rivelare cosa ci sia nella botola e quanto sia alta.

30 Novembre 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: ANSA

Nessuno può svelare cosa nasconda la botola di Caduta Libera!. E nessuno può farlo per contratto, come svela Maria Teresa Ruta conversando con Giulia Salemi, mentre le due donne sono rinchiuse nella casa del Grande Fratello VIP. Come scrive Biccy.it, a iniziare la conversazione è stata Giulia Salemi, che ha raccontato agli altri coinquilini e concorrenti del Grande Fratello di quando si è ritrovata a partecipare al quiz show condotto da Gerry Scotti. La Salemi ha iniziato a parlare della botola, quando Maria Teresa Ruta l’ha interrotta ricordandole che, per contratto, non si può dire cosa accada una volta che la botola si apre sotto i piedi del povero malcapitato (e perdente) di turno.

“Non puoi rivelare nulla – dice la Ruta a Giulia Salemi – per contratto non possiamo dire cosa c’è sotto la botola, né quanto è alta”. La Salemi replica ammettendo di non aver neanche letto il contratto e la Ruta ribadisce che comunque “il vuoto d’aria si sente” e che, quando partecipò come concorrente, a causa della caduta le si sollevò la gonna. “Ora però non potrei più partecipare perché ho già fatto 60 anni. – conclude Maria Teresa Ruta – A Caduta Libera prendono solo under 60 proprio per la caduta. Ti fanno una piccola assicurazione in caso di incidente, ma non vogliono rischiare”.

Il mistero della botola di Caduta Libera! continua in questo modo ad ingigantirsi. Gli utenti da sempre si chiedono cosa accada una volta che la botola si apre e ‘inghiotte’ i concorrenti: a quanto pare, la verità e la realtà dei fatti sono protetti da vere e proprie clausole contrattuali, proprio per far sì che il pubblico continui a domandarsi dove vanno a finire i più sfortunati del gioco. Ma cosa ci sarà effettivamente dopo la botola? Per il momento possiamo solo immaginarlo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti