Questo coltello non si deve mai affilare, parola di NASA

La NASA progetta un coltello che si affila da solo, un prodotto a costi contenuti che segna una rivoluzione nel mondo delle lame

Fonte: Knasaknives

Non c’è persona che sappia meglio di un cuoco quanto conta che i coltelli siano ben affilati. Affettare gli ingredienti con lame che non siano state rese abbastanza taglienti rallenta le fasi di preparazione del cibo ed è noioso e irritante.

Dal momento che l’Italia è la capitale mondiale della cucina, possiamo iniziare a prendere appunti e ordinare il nuovo coltello della NASA che non ha bisogno di essere affilato. Un pezzo unico, del costo di cento dollari, che si afferma come la rivoluzione più importante nel mondo delle lame da duecento anni a questa parte.

Le caratteristiche del coltello

La lama coltello della NASA è, ovviamente, la parte che distingue il prodotto da qualsiasi altro strumento finora in commercio. La sua composizione è in una lega ultra-dura sviluppata dall’Istituto di Tecnologia della California e di seguito testata dall’agenzia aerospaziale americana. Il filo, cioè lo spessore di taglio del coltello, è il più sottile finora mai realizzato: ciò consente al coltello di penetrare con più facilità nei materiali, ma soprattutto garantisce una precisione di taglio chirurgica.

Tuttavia, l’innovazione fondamentale sta nella caratteristica di auto-affilatura. Il coltello della NASA, infatti, si affila da solo durante l’utilizzo. L’attrito fra la lama e il cibo plasma il filo del coltello garantendogli una durata cinque volte superiore al normale.

Gli utilizzi e le prossime frontiere

L’utilizzo professionale in cucina è sicuramente il più appropriato per uno strumento del genere. A quanto dicono gli scienziati e i tecnici che l’hanno prodotto, da duecento anni almeno non venivano fatti passi cosi importanti nel mondo delle lame. Sebbene il pezzo sembri poter diventare uno strumento fondamentale per ogni cuoco professionista, il prezzo contenuto lo rende avvicinabile anche da chi ama cucinare per sé e dagli studenti delle scuole alberghiere.

Uscendo dall’ambiente della cucina, c’è da scommettere che la particolare durezza della lega di cui è composto troverà applicazioni in molti altri settori. Ad esempio, lo stato della strumentazione chirurgica potrebbe avere un importante beneficio a questo materiale. Lo stesso vale per le componenti di impianti maggiormente sottoposte allo stress meccanico. Insomma, il coltello della NASA e i suoi materiali sembrano poter trovare applicazioni in ampio ventaglio di ambiti.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti