0, 0, 0, 0, 0, 1, 0 trend

Schiuma dell'olio durante la frittura, cosa bisogna fare

Realizzare un buon fritto non è un'impresa semplice come sembra: proviamo a riuscirci mettendo in pratica alcuni trucchi

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Un antico adagio popolare dice che fritta sarebbe buona anche una ciabatta: proprio così, perchè il fritto è un sistema di cottura poco light e poco salutare, ma decisamente gustoso. Adatto a carne, pesce e ogni tipo di verdura, il fritto casalingo è croce e delizia di tutti i cuochi amatoriali: non è semplice ottenere un fritto perfetto, croccante al punto giusto, ma nel frattempo la cucina (e il resto della casa, spesso e volentieri) assumeranno lo stesso odore di una friggitoria (attenzione, potrebbe essere reato).

Se il fritto riesce bene, ne sarà valsa la pena: vediamo allora insieme quali trucchi utilizzare per far sì che questo avvenga. Innanzitutto, va scelto il giusto olio: la cosa fondamentale è fare in modo che non superi il punto di fumo, la temperatura oltre la quale l’olio brucia e diventa potenzialmente pericoloso per la salute. Gli olii più resistenti sono l’olio di oliva e quello di semi di girasole, il cui punto di fumo è rispettivamente 200 e 230 gradi: per andare sul sicuro acquistate un termometro da cucina, ormai in vendita a prezzi assolutamente accessibili.

Quando avete scelto cosa friggere e come (al naturale, impanato, in pastella) e l’olio da usare, potete procedere: gli alimenti devono essere ben asciutti e vanno inseriti nell’olio caldo completamente (se l’olio è troppo poco, il fritto sarà unto). Man mano che diventano dorati, i fritti vanno tolti dall’olio con una pinza o una schiumarola e solo allora salati: per riporli, bando alla carta da cucina (che se colorata potrebbe essere nociva per la salute), ma procuratevi una carta assorbente per fritto, ormai disponibile anche al supermercato.

Cosa succede se durante la frittura appare una schiuma bianca? Significa solo che l’olio non è abbastanza caldo: niente paura, toglietela e aumentate il fuoco. Se invece l’olio è troppo caldo (lo scoprirete con il termometro) dovete fare attenzione a non lasciarlo senza elementi da cuocere: per abbassare la temperatura gradualmente basterà mettere dentro un pezzo di pane.

La frittura è un sistema di cottura piuttosto empirico: molto dipende dalla qualità e dalla quantità di ciò che state friggendo. Se volete essere più veloci e performanti, e soprattutto se friggete spesso, vi conviene investire in una buona friggitrice (magari ad aria, la vostra salute vi ringrazierà).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti