Come dovremmo conservare le banane

Ci sono diversi sistemi perchè le banane maturino al punto giusto e restino sempre di un bel colore brillante (anche da sbucciate)

Sono un frutto esotico, ma talmente diffuse nelle nostre case che sono ormai “di famiglia”: parliamo delle banane, frutti dolcissimi ricchi di potassio e di vitamine, facili da trasportare, da sbucciare e da mangiare, adatte per innumerevoli preparazioni e decisamente uno dei frutti più amati e consumati nel nostro paese.

Ma come possiamo conservarle al meglio per gustarle con calma, senza timore che anneriscano?

La banana è genericamente acerba quando la buccia è gialla con la punta verde, è matura quando è di un bel giallo intenso e sta per marcire quando è invece macchiata di nero anche all’esterno. C’è chi ama di più il sapore della banana più acerba e chi più matura: di certo anche quando diventa un po’ maculata è ancora ottima per fare dolci o frullati.

Se però vogliamo conservarle correttamente e a lungo, vanno comprate un po’ più acerbe: se si acquistano nel classico “casco”, questo va lasciato intatto il più possibile, con le banane accostate le une alle altre, in modo da non far penetrare aria. Di volta in volta andremo a prelevare la banana più esterna, lasciando sempre il casco a temperatura ambiente: mai conservare le banane in frigorifero, dove si ossidano, non maturano e finiscono per diventare mollicce. Occhio anche a non tenerle accanto alle mele, che sprigionano etilene e accelerano la maturazione.

La soluzione ideale per conservare le banane è avvolgerle nella pellicola trasparente, che impedirà proprio l’uscita dell’etilene e rallenterà l’invecchiamento. Questo se le conservate con la buccia: se invece le avete già sbucciate, irroratele con succo di limone per fare in modo che non anneriscano subito. Se volete prevenire il problema, quindi sapete già che avrete bisogno di tenere esposte le banane tagliate e non volete che anneriscano, mettetele in acqua bollente quando hanno ancora la buccia, fatele bollire fino a quando la buccia non diventerà nera, poi mettetele subito sotto l’acqua fredda ed asciugatele. Così facendo resteranno chiare, anche da sbucciate, molto più a lungo.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti