186, 176, 163, 58, 33, 8, 3 trend

Come trovare l'auto parcheggiata grazie a WhatsApp

Questo trucco è fondamentale ogni volta che vogliamo memorizzare velocemente una posizione a cui dobbiamo tornare

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Con l’avvicinarsi del Natale i pomeriggi di shopping diventeranno sempre più frenetici e probabilmente ci troveremo a passarli in grandi centri commerciali, dove l’area parcheggio è spesso più grande dell’area dedicata ai negozi. Diventa quindi importante conoscere un piccolo trucco per ritrovare la propria auto in quell’oceano di autovetture: un trucco da salvare in memoria e usare ogni volta che dobbiamo memorizzare velocemente una posizione a cui fare ritorno.

Non serve nessun accessorio particolare, anzi a venirci in aiuto è il nostro caro e indispensabile WhatsApp, una applicazione che praticamente chiunque ha sul proprio smartphone.

Basta entrare sulla chat e creare un nuovo gruppo, aggiungendo almeno una persona, che potete poi tranquillamente rimuovere una volta creato il gruppo. A quel punto, quella chat è il vostro personale promemoria dove scrivere quello che volete e dove condividere anche la vostra posizione.

Una volta parcheggiata l’auto nel parcheggio (o in una città che conoscete poco, o dovunque altro pensate che potreste avere problemi a ritrovarla), condividete la vostra posizione sul falso gruppo WhatsApp di cui siete l’unico partecipante: se non lo avete mai fatto, basta andare su quel segno “+” che di solito è a sinistra dello spazio in cui digitate le parole (l’icona può cambiare a seconda del sistema operativo e della versione, può essere anche una graffetta) e scegliere dal menù condividi posizione. A quel punto sul gruppo c’è memorizzata la posizione della vostra auto.

Quando dovete tornare in macchina, basta premere su quella posizione memorizzata e si aprirà automaticamente la funzione “mappe” del vostro cellulare, che vi guiderà fino alla macchina in modo molto semplice: ricordate che potrebbe essere necessario dire all’applicazione che vi state muovendo a piedi e non in macchina.

Questo trucco vi risparmierà di fare mille fotografie a bollini, colori e numeri di piano, con il rischio di perdervi in ogni caso: se poi siete fra i fortunati ad avere un ottimo senso dell’orientamento, allora potete farne serenamente a meno!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti