Di cosa abbiamo parlato su Facebook e Instagram nel 2021

Accanto alle parole più prevedibili ce ne sono anche alcune più sorprendenti: sapevate che nel 2021 abbiamo parlato molto di pilates?

3,58 miliardi di utenti nel mondo e 34 milioni solo su Facebook in Italia: questi sono i numeri di Meta, l’azienda statunitense che raggruppa nel suo seno Facebook, Instagram e WhatsApp. Dall’alto di queste cifre, sapere di cosa si è parlato sui principali social italiani significa in un certo senso sapere di cosa si è parlato su Internet in generale: per questo ci interessa particolarmente che quest’anno anche Meta abbia deciso di pubblicare i trend di ricerca e discussione sulle proprie piattaforme.

Il sistema utilizzato è stato quello di raggruppare in aree tematiche i termini più ricorrenti (e che hanno generato picchi di engagement): nella sezione attualità, i termini più utilizzati sono stati  bitcoin, ibernazione, intelligenza artificiale, stato di emergenza, vaccino, ma anche eterosessualità, identità di genere, lesbismo, orientamento sessuale, transfobia.

Per quanto riguarda il sociale, i termini più usati vanno da disabilità a diritti umani fino a femminicidio, mentre parlando di temi ambientali, le parole più ricorrenti sono state auto elettrica, mobilità sostenibile, pannello solare termico, pompa di calore, risparmio energetico, ma anche Greta Thunberg, i Fridays for Future, la Conferenza Cop26 di Glasgow, biodiversità, clima, delfini, livello del mare, ora della Terra. 

A tema viaggi, nonostante le restrizioni, si è parlato molto di Cesenatico, Costiera Amalfitana, Isole Eolie, Monte Conero, Polignano a Mare, ma anche di Corfù, Lisbona, Monte Carlo, Parigi, Praga.

Impennata di discussioni a tema salute e benessere, dove a sorpresa troviamo tra i termini più usati pilates, pole dance, psicoterapia, respirazione, vegetarianismo. Area arte e cultura la fa da padrone l’enigmatico Banksy, ma anche l’Eurovision e Frida Kahlo, mentre la musica più usata e commentata è stata quella di Elton John feat. DuaLipa con Cold Hearth, ma anche Finchè non mi seppelliscono di Blanco, La più Bella di MecnaMammamia dei Maneskin, My Heart Goes (La Di Da) di Becki Hill.

 

 

 

 

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti