Usi questa spugna per fare la doccia? Meglio non farlo

Convinti che lavarsi con le spugne a rete sia un buon modo per esfoliare la pelle e essere più puliti? Meglio buttarla via subito

Fonte: https://it.123rf.com

Le spugne a rete sono prepotentemente entrate nella vita di tutti noi e nelle nostre abitudini igieniche quotidiane perché economiche, coloratissime, leggere e facili da usare senza contare l’azione esfoliante (è utile anche il bicarbonato) per cui molte donne le scelgono al posto delle normali spugne.

In effetti le spugne retificate lasciano la pelle più liscia e morbida, tuttavia le cellule morte che restano intrappolate nelle loro maglie possono essere fonte di infezioni alla pelle a i dermatologi concordano quasi all’unanimità che sarebbe meglio gettare queste spugne nel secchio immediatamente.

Le spugne a rete, infatti, sono un ricettacolo di germi e batteri (come le tastiere dei pc), che possono entrare dentro il nostro organismo soprattutto se vengono utilizzare subito dopo la depilazione, annidandosi sotto piccoli tagli o ferite (qui il trucchetto per non far staccare il cerotto). Essendo poi un ambiente molto caldo e umido quello della doccia, il rischio che si diffondano delle muffe al bagno è piuttosto concreto.

A conferma della elevata pericolosità delle spugne a rete, troviamo uno studio apparso su “The Journal of Clinical Microbiology” da cui è emerso che sono in grado di ospitare una grande varietà di specie di batteri capaci di moltiplicarsi anche in una sola notte.

I consigli degli esperti? Se non riuscite subito a liberarvi di queste spugne, prendete in considerazione di lavarle (anche in lavastoviglie) dopo la doccia, di lasciarle ad asciugare lontano dal bagno, all’aria aperta. Ancor meglio sostituirle con i guanti di crine per massaggiare la pelle e rivitalizzarla.

L’ultimo avvertimento valido per qualsiasi spugna si usi in casa è di non dividerla con figli o partner: come lo spazzolino (sai che bagnare lo spazzolino prima è sbagliato?) è molto personale!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti